Tematiche e Attività

Menu Principale

Il WWF incontra l'Ass. Calabrese PDF Stampa E-mail

logo napoli comune

Report dell'incontro del 23 maggio 2014

Napoli 23 05 2014

IL GRUPPO MOBILITA’ SOSTENIBILE DEL WWF INCONTRA L’ASSESSORE CALABRESE

Assessore alle Infrastrutture, Lavori Pubblici e Mobilità con delega a: infrastrutture; coordinamento dei grandi progetti; coordinamento per la realizzazione di lavori e opere pubbliche; mobilità urbana; parcheggi; strade, suolo e sottosuolo; acqua pubblica e ciclo integrato delle acque; porto di Napoli; impianti tecnologici; coordinamento funzionale delle partecipate operanti nei settori di competenza.

---------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

Il Gruppo ha incontrato per la prima volta l’Assessore Calabrese che, solo da alcuni mesi, ha ricevuto dal Sindaco De Magistris anche la delega alla Mobilità a Napoli. L’Assessore ha dimostrato cortese disponibilità e ha fornito interessanti spunti sulle attività in corso ma, purtroppo, restano ancora nel vago i tempi di attuazione dei diversi progetti. Conseguenza questa, a detta dell’Assessore, in gran parte della carenza di risorse umane e strumentali del Comune di Napoli. Secondo il WWF ciò è dovuto anche all’incertezza dell’Amministrazione sulle politiche della Mobilità Sostenibile. In Particolare segnaliamo: Per quel che riguarda la Mobilità, il Piano Generale del Traffico Urbano non è ancora disponibile, il Piano della Mobilità che, l’Assessore ci tiene a specificare, avrà la definizione ulteriore di Sostenibile, è ancora allo stato embrionale. I due Piani ed i relativi estensori non “dialogano” ancora fra loro. La piena fusione delle Aziende di Trasporto presenta aspetti complessi e problematici, che richiederanno ancora tempi lunghi di realizzazione. Per ora il Mobility Manager, figura che riteniamo indispensabile per la riorganizzazione della mobilità cittadina, non rientra negli obiettivi dell’Amministrazione. La revisione ed analisi del Piano Parcheggi è ripresa da poco tempo.

L’Assessore ci ha dichiarato di avere tre priorità fondamentali nel suo mandato:

1. L’attuazione del Piano Unesco sul Centro Storico

2. La riqualificazione di Napoli Est

3. Lo sviluppo del Polo Fieristico della Mostra d’Oltremare.

Per quanto riguarda la Riviera di Chiaia, l’Assessore Calabrese ha manifestato la sua massima attenzione per il ripristino della viabilità e delle attività conseguenti. Salvo restando il principio fondamentale di garantire la sicurezza, le intenzioni sono di aprire la stazione di San Pasquale entro il 2015. Importante, per poter finalmente avere delle strade in buone condizioni, il lavoro fatto dall’Assessore per la definizione di un nuovo regolamento che identifica un responsabile- in ogni Municipalità- per l’eliminazione delle buche stradali e il controllo dei lavori, che saranno possibili tutti i giorni della settimana. Alla richiesta del WWF in merito al completamento di opere infrastrutturali quali la Stazione di Monte Sant’Angelo e il collegamento fra la Linea 1 della Metropolitana e la Sepsa- previsto alla stazione di Quattro Giornate- l’Assessore ha rimandato per le competenze all’Assessore regionale Vetrella, al quale ci rivolgeremo a breve. Alla chiusura dell’incontro, in accordo con l’Assessore, il Gruppo Mobilità Sostenibile ha deciso di programmare incontri trimestrali per verificare lo stato di avanzamento delle attività presentate ed in corso. Ciò allo scopo di stimolare l’Amministrazione a perseguire gli obiettivi di mobilità Sostenibile su cui l’Associazione è impegnata, per il ripristino della vivibilità a Napoli.