Tematiche e Attività

Menu Principale

Intervista ad Anna Donati PDF Stampa E-mail

pandabus

 

Intervista ad Anna Donati, referente del Sindaco per le reti metropolitane ed il trasporto pubblico a Napoli.

 

In aprile 2014 il Gruppo mobilità sostenibile del WWF, nel quadro delle verifiche periodiche sulla situazione del TPL a Napoli e in Campania, al fine di fornire risposte ai cittadini che si rivolgono all’associazione, pubblica sul proprio Sito una intervista ad Anna Donati,referente del Sindaco per la Metropolitana e il Trasporto Pubblico a Napoli.

 

1-WWF. A che punto è la redazione del Piano Generale del Traffico Urbano?

2-D. la redazione per l'aggiornamento del PGTU è a buon punto, stiamo lavorando intensamente e contiamo di consegnarlo nel mese di maggio in bozza a Sindaco ed Assessore, poi vi saranno le loro valutazioni e decisioni.

 

2-WWF. C'è attualmente un referente della mobilità sostenibile? quale il ruolo dell'Ass. Calabrese ? Ci interessa sapere se esiste un referente specifico per la Mobilità Sostenibile.

2-D. il referente della mobilità è certamente l'assessore Calabrese che ha la delega su questo tema oltre che sui Lavori Pubblici. Il Sindaco ha mantenuto le deleghe per le reti metropolitane ed il trasporto pubblico, che gli sto seguendo io, naturalmente insieme agli uffici competenti, ed in modo assai collaborativo con l'Assessore Calabrese, perchè ci vuole coerenza ed integrazione tra mobilità, servizi di trasporto pubblico ed il progetto in corso per le metropolitane.

 

3-WWF sono arrivate le risorse previste precedentemente per il TPL ? o la situazione di predissesto ha bloccato ogni introito?

3-D. In parte - grazie al decreto legge 35/2013 - sono arrivate risorse per il pagamento di fornitori e partecipate, che ha consentito di destinare un po di risorse ad ANM ed exMetronapoli, e di superare le pesanti criticità dei primi sei mesi del 2013 per il trasporto pubblico. Sul Piano di Predissesto al momento tutto è nelle mani della Corte dei Conti a livello centrale, a cui il Comune ha fatto ricorso contro il parere negativo della Corte dei Conti Regionale. Sono state richieste dalla Corte dei Conti al Comune nuove integrazioni e specifiche alla documentazione presentata ed il responso è atteso per fine maggio.

 

4-WWF. si stanno studiando altre vie per incrementare i ricavi del TPL?

ci si affida alla vendita delle partecipate?

4-D. La via maestra sulle partecipate è ridurre i costi ed efficientare

Le Aziende, ma poi bisogna anche aumentare gli utenti, e fare una robusta lotta all'evasione per incassare di più. Sul fronte tariffe, di competenza della Regione, è stata avanzata dall'assessore Vetrella una proposta che mira da un lato a mantenere il biglietto Unico integrato dall'altro ad introdurre il biglietto aziendale, in modo da ampliare il ventaglio delle possibilità per gli utenti. La proposta prevede un incremento delle tariffe per la parte Unico integrata e tariffe ridotte per i biglietti aziendali. Attualmente è in discussione presso il Comitato di Monitoraggio per il Trasporto Pubblico, istituito dalla Regione, e che coinvolge Comuni e Province.

 

5-WWF. sembra quasi che si vada sempre più ad un deprezzamento delle

aziende. Siamo preoccupati per lo scadimento del servizio, che potrebbe preludere ad una vendita con svalutazione.

5-D. Non mi pare affatto che si vada verso un deprezzamento e grazie ad un enorme impegno del Comune verso l'Azienda ANM per la manutenzione degli autobus, per la manutenzione straordinaria dei treni, con l'apertura a fine anno della stazione Garibaldi, abbiamo finalmente superato la fase piu critica per il trasporto pubblico. L'obiettivo a cui sta lavorando l'Amministrazione è quello di vendere una quota di minoranza della Società, che quindi resterà a prevalente capitale pubblico, per incassare delle risorse da reinvestire sul Trasporto pubblico ed in particolare per l'acquisto di nuovi autobus. Tra l'altro il Comune nell'ambito delle risorse Europee Pon Metro destinato alle città si è candidato con diversi progetti tra cui un significativo finanziamento per nuovi autobus destinati all'azienda di trasporto. Adesso sono in corso le procedure di valutazione da parte del Ministero e speriamo che la proposta venga accettata.

 

6-WWF. Il Comune di Napoli come si sta preparando rispetto ai bandi di gara che (come sostiene la Regione) saranno indetti a breve?

6-D. Sto seguendo personalmente la questione presso il Comitato della regione. L'assessore Vetrella - in relazione alle gare nel TPL - ha una proposta di lotti che il Comune non condivide perchè frammenta come uno spezzatino la gomma ed il ferro anche in ambito Comunale. Noi abbiamo proposto in alternativa di costituire un unico lotto di gara che comprenda i servizi di ambito comunale, quelli della provincia di Napoli ed i servizi su ferro di Eav di competenza della Regione, per puntare ad un servizio integrato di trasporto pubblico su scala vasta. Adesso poi vi è l'importante novità della Norma approvata di recente per la costituzione dell'area metropolitana, che tra le funzioni fondamentali include i servizi pubblici, gare incluse. Quindi secondo noi sarà questo nuovo soggetto, la Città Metropolitana, che dovrà provvedere alla gestione dei contratti di servizio e delle gare per il trasporto pubblico locale.

 

 7-WWF. Restano i problemi per la costanza di un buon servizio della Metro fino a Garibaldi e continuano a mancare le informazioni sui tempi di attesa sulla banchina.

7-D. L'apertura della stazione Garibaldi di linea 1 della metropolitana è stata un vero punto di svolta per il trasporto pubblico a Napoli, con l'eliminazione della navetta e l'arrivo diretto alla stazione Centrale. Io prendo spesso la metro e posso testimoniare che dal mese di marzo è diventata molto più affidabile rispetto al rodaggio di gennaio/febbraio. Per il sistema informativo abbiamo sollecitato ANM ad aggiornare il sistema informativo e stanno lavorando (non è semplice perchè è legato al funzionamento in rete del posto di gestione centralizzato ai colli Aminei) così come è in corso di completamento della manutenzione straordinaria dei treni. Tutte le mappe devono essere progressivamente aggiornate in tutte le stazioni.

Ma la vera e buona notizia è che la Regione ha stanziato ed assegnato le risorse circa 98 milioni di euro per 10 nuovi treni per la metropolitana di Napoli, e che l'azienda sta predisponendo il bando per avviare la gara.

  

8-WWF. Riscontriamo che la holding dei trasporti non ha prodotto ancora

risultati verificabili dagli utenti e in particolare: dimezzamento della logistica comune, delle risorse umane impiegate etc

8-D. Non sono d'accordo: un anno fa c'erano metà autobus in strada e la

metropolitana non arrivava a Garibaldi, ora la situazione è migliore, anche se il lavoro da fare è enorme. La fusione è stata realizzata sul piano procedurale con la creazione di una unica società di trasporti, poi è stata costituita la Holding del Comune per tutte le partecipate. Adesso si entra nel vivo della fusione e del Piano Industriale: riorganizzare il personale, rendere efficiente la logistica e chiudere i depositi che non servono, integrare i servizi gomma e ferro, creare un unico sito aziendale e di dialogo con gli utenti. E' chiaro che fusioni e Piani Industriali con efficienze reali richiedono anni per produrre risultati misurabili quando si ha a che fare con aziende cosi grandi e complesse.

  

9-WWF. Quando sarà introdotto il biglietto aziendale monocorsa preannunciato dall’Assessore Vetrella? A chi si affiderà stampa e distribuzione? E i controlli?

9-D. la discussione sulle tariffe la sta seguendo il Comune che discute con la Regione, che ha la competenza in materia. L'assessore Vetrella ha avanzato una nuova ipotesi tariffaria dove si introduce il biglietto monocorsa aziendale in modo obbligatorio, a prezzo ridotto rispetto al biglietto Unico integrato, che rimane. E quindi l'utente potrà scegliere quello che gli serve di più tra biglietti ed abbonamenti aziendali e biglietti ed abbonamenti integrati di Unico. La discussione è in corso con la Regione e non vi sono ancora decisioni definitive perchè il problema è proprio verificare l'impatto sulle entrate della Società di Trasporti, ma in linea di massima il Comune di Napoli è favorevole alla introduzione di questo nuovo biglietto aziendale di corsa semplice.

 

10-WWF.Come è previsto di coprire le carenze di organico degli autisti ?

10-D. con il Piano antidissesto alla Corte dei Conti la questione autisti è ferma, ma l'ipotesi che è sul tavolo è di una collaborazione con la Regione ed Eav affinchè vengano reimpiegati gli autisti di EAV Bus in esubero. Del resto ragionare in una ottica di servizio metropolitano ha proprio questi vantaggi di economia di scala e di collaborazione per un grande polo pubblico del trasporto per l'area metropolitana.

 

11-WWF. Non è stato ancora realizzato il By-pass del tram a Piazza Municipio e si resta ancora in attesa della riqualificazione di alcuni piazzali di sosta ANM

11-D. sul tram devo verificare lo stato dell'ipotesi di progetto con gli uffici, so di verifiche tecniche in corso con i cantieri di Metropolitana SpA. Sulla riqualificazione dei piazzali Tecchio ed Argine, il Comune ha finalmente sbloccato il contratto con ANM e quindi a breve mi risulta che i lavori partiranno.

 

12-WWF. Quali sono i tempi previsti per il completamento delle stazioni

di Metronapoli e della linea 6 ?

12-D. L'apertura della stazione Municipio per fine anno, anche se poi serviranno circa due anni pe la sistemazione dell'intero spazio e piazza fino alla stazione Marittima. San Pasquale ed Arco Mirelli di linea 6 dovrebbero essere pronte a fine 2015.

Linea 6 fino a Municipio e stazione Duomo di linea 1 saranno pronte alla fine del 2016, ma dobbiamo reperire delle risorse per la parte archeologica (anche per l'area di Municipio) ed il Sindaco ha aperto un dialogo con i ministri Lupi e Franceschini su questa specifica esigenza. Per il completamento del tratto Centro Direzionale -Capodichino il progetto è stato approvato al Cipe, d'intesa con la Regione, a metà dicembre e siamo in attesa dell’imminente pubblicazione della delibera Cipe per aprire i cantieri. Si tratta di un importante risultato dell'Amministrazione comunale dopo anni di progetti e discussioni e che servirà al completamento dell'anello ferroviario urbano.

 

13-WWF. Rispetto alle critiche sollevate in merito alla nuova linea di filobus, ossia la Rete Filoviaria piazza Municipio- Colli Aminei, qual è la posizione dell’Amministrazione ? I lavori sono in corso?

13-D. Il progetto è stato sospeso, rivisto e migliorato dall'Amministrazione Comunale, perchè alcune critiche di cittadini e Municipalità erano giuste. E' stato ridotto l'impatto dei pali tiranti perchè vi sarà un unico palo che servirà sia l'illuminazione che i fili elettrici del filobus, con un dialogo positivo con la Sovrintendenza competente. Il cantiere è stato riavviato a gennaio 2014, i lavori sono in corso, tra circa un anno saranno conclusi e l'R4 diventerà una linea filobus elettrica a minore impatto per la qualità dell'aria.

Napoli, aprile 2014