Tematiche e Attività

Menu Principale

Il piano di risanamento dell'EAV PDF Stampa E-mail

logo eav

 

Miraggio o realtà ?

Miraggio o  realtà?

L’Amministratore Unico di EAV illustra al WWF

il Piano di   Risanamento della Holding trasporti.

Martedì 21 Gennaio il Gruppo Mobilità Sostenibile del WWF Campania,nella sua attività di Osservatorio sul TPL, ha incontrato il Presidente dell'EAV ing.Nello Polese per acquisire informazioni dirette sul Piano di Risanamento del Gruppo.

Questi i punti salienti :

  • Si sta procedendo al risanamento dell'Azienda. Il debito ereditato di 500 milioni di euro verrà estinto entro il 2016.
  • E' previsto il pareggio di bilancio entro il  2016.
  • Di fronte alle attuali criticità nell'espletamento del servizio è previsto un recupero dell' 80% entro Giugno e la ripresa della totale regolarità entro Settembre.
  • Per ciò che concerne la Sepsa,il recupero strutturale della galleria del Vomero potrà consentire entro l’anno una frequenza delle corse ogni 10'.
  • Entro Giugno verranno immessi sulle linee Sepsa 5 nuovi treni entro Giugno ed 8\9 entro Settembre.
  • Analogamente sulla linea Circumvesuviana 7 nuovi metrostar entro fine Gennaio.
  • Ci sarà l'introduzione del biglietto aziendale con un costo inferiore rispetto al biglietto integrato Unico e del relativo abbonamento annuale con relativi risparmi per l'utenza  che ne farà uso.

Si stima una percentuale di utenti interessati al biglietto aziendale tra il 60 ed il 70 %.

  • E' previsto un incremento sul controllo dei biglietti per diminuire l'elevata evasione attuale.
  • Sarà possibile effettuare l'acquisto del biglietto a bordo con una lieve maggiorazione.
  • Poichè i costi d'esercizio ammontano a circa 210 milioni\anno mentre il Contratto d'Esercizio con la Regione prevede un contributo pari a 155 milioni \anno, per il pareggio di bilancio occorre non solo incrementare le corse e combattere l’evasione, ma anche un ulteriore sforzo di ridimensionamento dei costi di produzione. L'Azienda provvederà ad una ampia e diversificata riduzione dei costi;tra questi sono previsti internalizzazione di servizi e riduzione dello straordinario dei dipendenti.

 

Il WWF, a fronte di un riconosciuta disastrosa situazione del servizio attuale, non può che prendere atto che il Presidente ha prospettato una totale inversione di tendenza per i servizi resi ai cittadini, nei prossimi mesi.

L'Associazione perciò continuerà a monitorare la situazione dei servizi resi da EAV, per verificare che quanto annunciato non resti un “miraggio”, ma si tramuti in realtà.

A tal fine  ha avuto l'impegno del Presidente per incontri  trimestrali con il Gruppo di lavoro del WWF.

 

Riferimenti: Ciro D’Ambra 3487805794

                     Ornella Capezzuto 3356798304