Tematiche e Attività

Menu Principale

Malattie e allergie respiratorie: il WWF incontra il Prof. Gennaro D'Amato PDF Stampa E-mail

allergia_respiratoria

Il 5 febbraio 2013 il gruppo WWF Campania per la Mobilità Sostenibile ha incontrato il Prof. Gennaro D'Amato per fare il punto ...

 

 

 

Napoli, 5 febbraio 2013

Abbiamo incontrato oggi il prof. Gennaro D'Amato,  direttore dell'Unità Operativa Complessa di Malattie Respiratorie con indirizzo Allergologico  dell' Azienda Ospedaliera Cardarelli di Napoli.

Il prof. D'Amato è stato tra l'altro nominato di fresco presidente della " World Allergy Organization " essendo un'autorità nel campo, riconosciuta a livello internazionale.

Scopo dell'incontro ricevere delle informazioni sullo stato attuale delle malattie e delle allergie respiratorie, in relazione all'inquinamento atmosferico, che nella città raggiunge livelli sempre più preoccupanti.

E' ben noto che a Napoli l'inquinamento dell'aria è provocato dalle emissioni dei gas di scarico dei veicoli a motore. Biossido di azoto, monossido di carbonio, polveri sottili con il contributo dell'ozono nelle giornate più assolate, i maggiori responsabili.

Il nostro gruppo si batte per una mobilità sostenibile che non può prescindere da un uso meno smodato dell'auto. Ma se il servizio di trasporto pubblico nella nostra città non funziona a dovere non possiamo pretendere che l'auto si utilizzi di meno.

Il prof. D'Amato ha ribadito che il monitoraggio continuo degli agenti inquinanti è indispensabile e questo si può ottenere solo con l'efficienza delle centraline.

Purtroppo su nove centraline,  al momento attuale, ne funzionano solo un paio.

Siamo stati invitati, in merito, a rivolgerci all'ARPAC per avere un quadro chiaro della situazione.

Il professore si è reso disponibile a fare da nostro consulente scientifico in occasione di una nostra iniziativa ( "Benvenuta Primavera ") consistente nell'allestimento di un gazebo in piazza, a disposizione dei cittadini, per fornire loro  informazioni su inquinamento atmosferico, agenti allergenici e malattie respiratorie.

La data presumibile, stante precedenti impegni del professore, è la mattinata del 4 maggio 2013.

Il docente è comunque consultabile sul sito Facebook " Respiro Campania " dove sono disponibili informazioni e dati su inquinamento, allergie e malattie  respiratorie.