Tematiche e Attività

Menu Principale

Cambia l'aria a Napoli PDF Stampa E-mail

Nome dell’iniziativa: Cambia l'aria a Napoli
Dove: Napoli, piazzetta Nilo
Quando: 20 Settembre 2011
Scopo: Giornata di informazione e sensibilizzazione a favore della ZTL- Centro Antico

Nell'ambito della Settimana Europea della Mobilità Sostenibile 2011 (dal 16 al 22 Settembre), il WWF Napoli con propri attivisti e volontari, ha realizzato un presidio in Piazzetta Nilo, all'interno della istituenda nuova ZTL.

Sono state fatte delle interviste e somministrati dei questionari ricevendo le impressioni dei cittadini sull'utilità del provvedimento di istituzione della ZTL nel Centro Antico a partire dal 22 Settembre e il cui completamento è previsto entro la fine di Ottobre 2011.

Il questionario ha raggruppato anzitutto gli intervistati in residenti, non residenti, commercianti, al fine di ricavarne dati già divisi per categoria.

A ciascuno è stata distribuita la dettagliata cartina prodotta dal Comune, con la delimitazione territoriale dell'area in questione e con il dettaglio a colori diversi delle sotto-zone specifiche (aree pedonali, corsie ad uso esclusivo del trasporto pubblico, percorsi pedonali, percorso nuova linea bus ANM C55, ecc.).

Il questionario ha sottoposto ai cittadini 5 domande, la prima delle quali serviva ad accertare se si fosse favorevoli o meno alla introduzione della ZTL - Centro antico e per quali motivi si approvasse o meno il provvedimento.

Ai cittadini non favorevoli si chiedeva poi di proporre delle alternative, e a tutti veniva chiesto se attualmente usassero l'auto per arrivare al lavoro e, nel caso, come pensassero di sostituirla.

Su 100 questionari somministrati, di cui 56 a residenti e non residenti nell'area e 44 ai commercianti, i favorevoli alla ZTL sono risultati 65, seppure alcuni con qualche riserva, mentre gli sfavorevoli sono risultati 33. non hanno preso posizione 2.

Se disaggreghiamo i dati per categoria, emerge dai numeri che tra i cittadini residenti ha risposto SI circa l'80%, mentre ha dato il proprio dissenso il 20% adducendo come motivazione principale la poca affidabilità dei mezzi pubblici e la mancanza di adeguate aree di sosta.

I 44 commercianti, residenti e non, si sono divisi tra il 43% di favorevoli e il 52% di sfavorevoli, mentre il restante non ha preso posizione. I NO derivano, nella maggior parte dei casi, dal timore di perdere clienti e affari e, anche qui, dal malfunzionamento dei mezzi pubblici e dalla mancanza di adeguato numero di parcheggi. Altri lamentano i problemi di carico e scarico merci, vorrebbero un'area meno vasta per un tempo più limitato nel corso della giornata.

I cittadini favorevoli riconoscono unanimemente i vantaggi della ZTL riguardo alla vivibilità, intesa come meno traffico, aria più pulita, più tranquillità, maggior numero di turisti attratti, maggiore efficienza del trasporto pubblico.

Esaminando poi i commenti scritti sui tabelloni accanto al gazebo, si evidenziano alcune richieste di soluzioni che pervengono da genitori non residenti che devono accompagnare i bambini a scuola nell'area dopo l'orario di inizio della ZTL e proseguire per andare al lavoro con l'auto, da piccoli artigiani preoccupati per la movimentazione delle merci da lavorare attualmente portate e poi prelevate direttamente dai clienti.


GALLERIA FOTOGRAFICA



STUDI, DOSSIER E SONDAGGI

Visualizza il PDF
Scheda sondaggio



COMUNICATI E RASSEGNA

Comunicato stampa
06.09.2011
Informazione e sensibilizzazione sui temi della mobilità sostenibile
Comunicato stampa
21.09.2011
Il WWF in piazza per la mobilità sostenibile


MATERIALE INFORMATIVO

Visualizza il PDF
Mobilità Sostenibile